San Geminiano - Passo Giovarello - Alpicella


Dal rifugio Prati Fiorentini si prosegue per 300 m. fino al termine dell'asfalto presso la cappella di San Geminiano (1450 m), con parcheggio e fontana. Siamo sul crinale tra le Valli Dolo e Dragone, fin da Carlo Magno confine tra le diocesi di Reggio e Modena. L'escursione segue ora la strada forestale che prosegue a monte, tenendo la destra al primo bivio su tornante segnavia CAI 591. A saliscendi nella faggeta la strada sbuca poi nella piana delle Maccherie (1540 m), con piccolo rifugio forestale (disponibile su richiesta) e torbiera. Poco oltre, superato il bivio per Civago, segnavia CAI 601, la strada esce dal bosco e sale con un lungo tornante al Passo Giovarello (1663 m), sul crinale appenninico (si abbrevia con il sentiero storico a sinistra segnato CAI 601-591). Si può eventualmente salire a destra per tracce non segnate alla vetta del M. Giovarello (1761 m). Per proseguire invece si volta a sinistra sul sentiero 00, che con saliscendi panoramici tocca la Cima la Nuda e scende poi nella faggeta. Dopo una sella a quota 1590 m si risale sulla vetta dell'Alpicella (1680 m), per qualche decennio terminale superiore di impianti sciistici. Una discesa a tornanti riconduce sul sentiero CAI 593, che si imbocca a sinistra per stradello e che in breve torna a San Geminiano.

 

 

Distanza: 8,80 Km
Altitudine minima: 1399 m
Altitudine massima: 1664 m
Dislivello Totale: 449 m
Punto di Partenza e Arrivo: Parcheggio Prati Fiorentini, SP486R 44, 41044 Frassinoro MO
Tempo di Percorrenza: TREKKING 3h 00 min
Procedere seguendo la traccia sul GPS in senso Antiorario.
Fonti: Daniele Canossini, Carta Esc. Val di Dolo e del Dragone (1-25000) Geomedia 2015, Ortofoto, OpenStreetMap. Percorso aggiornato al 2022

Scarica il Percorso GPX

Fai conoscere www.modenagps.it condividimi sui social: